Palermo, 2 set. (AdnKronos) – Apparecchiature musicali sequestrate e multe per quasi duemila euro. Proseguono i controlli della polizia municipale sui locali della movida di Palermo. Nel mirino questa volta sono finiti due locali di via Panneria e via Plauto dove gli agenti hanno sequestrato le apparecchiature musicali e denunciato il gestore del primo perché invadeva una porzione di suolo pubblico con tavoli e sedie.
In via Panneria, al momento dei controlli, una pedana di circa 40 metri quadrati occupava una porzione di suolo pubblico con tavolini, sedie, ombrelloni e divanetti, il tutto senza le necessarie autorizzazioni previste dal regolamento dehors. All’interno del locale inoltre si svolgeva intrattenimento musicale con diffusione sonora a porte aperte e fuori dall’orario consentito. Il titolare è stato segnalato all’autorità giudiziaria per invasione del suolo pubblico, le attrezzature e gli arredi sono stati sequestrati per 10 giorni e sono state elevate sanzioni per oltre 1700 euro.
In via Plauto invece gli agenti del nucleo controllo attività produttive hanno sequestrato per la seconda volta in una settimana tutte le apparecchiature musicali, in quanto all’interno del locale si svolgeva intrattenimento musicale con diffusione sonora all’aperto. Considerata la recidività della condotta, le apparecchiature musicali sono state sequestrate per 20 giorni, in applicazione all’ordinanza sindacale 129 del 17 luglio 2019. Le sanzioni ammontano a 200 euro.