Gian Mattia D'Alberto - LaPresse

Gregorio Paltrinieri soddisfatto della sua ‘annata’ e preoccupato per le alte temperature delle acque giapponesi in vista di Tokyo 2020

Gli azzurri del nuoto sono stati ricevuti oggi dal Presidente Mattarella. Dopo i successi ai Mondiali 2019 gli atleti italiani hanno ricevuto un’importante riconoscenza per i risultati ottenuti e hanno avuto modo anche di guardare al futuro.

AFP/LaPresse

All’ingresso della festa #Meravigliosi, organizzata a Roma in onore del nuoto, Gregorio Paltrinieri,oro negli 800 mondiali, bronzo nei 1500 e argento nella staffetta in acque libere ha aperto una parentesi sulle Olimpiadi del prossimo anno: “l’acqua molto calda è un problema per la 10 km di Tokyo, l’ho fatta e non sono riuscito a nuotare. Ma è un problema per tutti. Ci toccherà partire alle cinque di mattina, ma la gara sarà un po’ falsata“.

E’ stata un’annata divertente, ho provato cose nuove, ai mondiali sembravo scocciato ma ripensandoci torno con tre medaglie e adesso sono di nuovo carico per Tokyo. Il programma verso Tokyo 2020? E’ facile tre alture, poi gli Europei in vasca corta e lunga e poi andremo a Tokyo abbastanza prima per adattarci al fuso, cerchero’ di farle tutte e tre le gare anche se ora sono qualificato solo nelle acque libere“, ha concluso Paltrinieri.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE