steph curry
AFP/LaPresse

Steph Curry sogna le Olimpiadi di Tokyo2020: il cestista statunitense dei Golden State Warriors dà la sua disponibilità al Team USA per la prossima rassegna a cinque cerchi

Non sono tanti i campionissimi di NBA che possono raccontare di avevr partecipato alle Olimpiadi. Gli appuntamenti con la Nazionale sono spesso un sogno per i cestisti statunitensi che mettono al primo posto la loro squadra e che, purtroppo, devono fare spesso i conti con fastidiosi infortuni.

Steph Curry è tra coloro che non ha mai partecipato ad una rassegna a cinque cerchi, ma che sogna di farlo il prima possibile. Il cestista statunitense ha infatti dicchiarato all’Espn che farà il possibile per esserci l’anno prossimo a Tokyo 2020. “Questo e’ il mio piano. Certo non posso scolpirlo nella pietra dato che potrebbero esserci infortuni o altre cose che potrebbero accadere quest’anno. Voglio giocare le Olimpiadi non avendole mai fatte. Ho vinto due ori ai Mondiali. Ma giocare le Olimpiadi è una esperienza che voglio fare. E speriamo di riuscirci l’anno prossimo“.

Chissà se, dopo il 7° posto degli Stati Uniti ai recenti Mondiali di basket, altre stelle oltre Curry si faranno avanti per riportare in alto la bandiera USA.