MotoGp – Zarco appiedato, la verità di KTM: “abbiamo pensato solo al suo bene”

zarco AFP/LaPresse

Zarco scaricato dalla KTM: la verità del team sulla decisione di anticipare i saluti con il pilota francese

La KTM, pochi giorni fa, ha deciso di scaricare Johann Zarco, dopo la sua decisione di rinunciare al contratto per il 2020. Il team austriaco ha deciso di sostituire il pilota francese, per il resto della stagione 2019, con Mika Kallio, lasciando Zarco con un po’ di amaro in bocca.

Il francese ha infatti ammesso che non portare a termine la stagione è un grande dolore per lui, ma che continuerà a lavorare sodo per farsi trovare in splendida forma l’anno prossimo, qualsiasi sarà il suo futuro.

Dopo le affermazioni di Zarco, Mike Leitner, team manager di KTM, ha voluto spiegare le motivazioni che hanno spinto il team ad interrompere il rapporto di lavoro col pilota francese: “fin dal primo test a Valencia, Johann ha avuto problemi a sentirsi a proprio agio con la nostra moto. Abbiamo cercato di aiutarlo per migliorar il suo feeling e ad un certo punto della stagione ci siamo riusciti. Poi sono tornati i tempi duri e, allo stesso tempo, Pol continuava a migliorare sempre di più. A Spielberg è venuto a parlarci e ci ha detto che non voleva proseguire con noi anche il prossimo anno perché stava soffrendo molto con la nostra moto. Quando un pilota viene a parlarti e ti dice che non vuole andare in moto, arriva un momento in cui devi anche pensare alla sicurezza e ai pericoli che esistono, perché i piloti si assumono molti rischi. KTM non è un marchio che costringerà un pilota a fare cose che non vuole fare”.

A Misano ha avuto un altro brutto incidente durante il warm up, ma fortunatamente ne è uscito illeso. In quel momento abbiamo iniziato a pensare se stessimo facendo la cosa giusta nel tenerlo con noi. Per questo motivo abbiamo deciso di sostituirlo con Mika. Forse le sue aspettative sulle prestazioni della moto erano troppo alte e naturalmente, leggendo costantemente le sue dichiarazioni alla stampa circa le difficoltà della moto, devi anche pensare al futuro. Questa decisione è stata al 100% di KTM”, ha concluso.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35242 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery