Rins e Rossi
Alessandro La Rocca/LaPresse

Il pilota della Suzuki ha lanciato una proposta al campione del mondo, sottolineando come non avrebbe problemi a dividere il box con lui

La stagione di Alex Rins è tutt’altro che negativa, il pilota spagnolo infatti è l’unico insieme a Dovizioso ad aver vinto due gare in questo Mondiale dominato da Marc Marquez. In classifica però il rider della Suzuki è solo quarto, colpa di tre zeri che hanno condizionato e non poco la sua rincorsa all’ipotetico podio iridato.

Marquez e Rossi
Lapresse

Nonostante questo però, i successi ottenuti esaltano Rins, che ha espresso le proprie sensazioni ai microfoni della Gazzetta dello Sport: “con Valentino Rossi ho recuperato dopo la caduta di Marc e non ho più mollato, cogliere contro di lui la prima vittoria in MotoGP è stato incredibile. Pure con Marquez è stato difficile. L’ho attaccato all’ultima piega perché se avessi osato due curve prima mi avrebbe ripassato. Per vincere ed andare forte devi dare il massimo e per questo si può cadere, mi serve un po’ più di regolarità. A Misano potevo fare quinto o sesto, ma ho perso l’anteriore. Però con la moto abbiamo raggiunto un buon livello. Marquez? Lui è un avversario come un altro, ma mi piace batterlo perché ora è il numero uno. Noi due insieme? Non sarebbe un problema. Se venisse in Suzuki potremmo vedere a che livello è la moto. Per quanto riguarda gli altri rivali, Vale può vincere ancora e lo ha dimostrato. La situazione è strana, sulla carta il principale rivale di Marc è Dovizioso. Io e Quartararo siamo più giovani. Lui ha iniziato alla grande, dobbiamo stare attenti, è molto buono”.