Alessandro La Rocca/LaPresse ©Alessandro La Rocca - LaPresse Alessandro La Rocca/LaPresse ©Alessandro La Rocca - LaPresse

Il giapponese vince con il team di Paolo Simoncelli sulla pista intitolata al figlio, prendendosi così il primo successo in carriera

Una storia bellissima, scritta a quattro mani da Paolo Simoncelli e Tatsuki Suzuki. Il giapponese ottiene a Misano la prima vittoria in carriera in Moto3, lo fa al termine di una gara bellissima con il Team SIC58 sul circuito intitolato a Marco Simoncelli. Una favola a lieto fine, che manda in estasi anche papà Paolo, artefice di questo splendido trionfo.

Il nipponico sbaraglia la concorrenza tagliando per primo il traguardo, precedendo John McPhee e Tony Arbolino, avversari tostissimi rimasti alla sua ruota fino all’ultimo metro. Quarto tempo per Masià, che chiude davanti a Foggia, Rodrigo e Ramirez, che avanzano di una posizione grazie alla penalità di tre secondi inflitta a Dalla Porta, retrocesso all’ottavo posto. Chiudono la top ten Salac e Nepa, abili a sfruttare le innumerevoli cadute che hanno caratterizzato la gara.