Il portiere 31enne è stato soccorso dai medici della sua nazionale per un malore prima di addormentarsi tranquillamente, poi la tragedia

Un tragedia scuote la Nazionale di Curaçao, proprio alla vigilia della partita di Nations League della CONCACAF da giocare contro Haiti. Il portiere Jairzinho Pieter è morto nella sua stanza d’albergo per una crisi cardiaca, proprio come avvenuto a Davide Astori nel marzo 2018 prima di Udinese-Fiorentina. Il giocatore 31enne è stato ritrovato senza vita nella sua stanza d’albergo a Port-au-Prince, come confermato da Jeanty Thecieux, un membro della FFK (la federazione calcistica di Curaçao).

Jairzinho ha accusato un malore che ha richiesto l’intervento dello staff medico della nazionale, prima di addormentarsi tranquillamente. Poche ore dopo la tragedia che ha sconvolto l’intera nazionale, che dovrà comunque scendere in campo contro Haiti, considerando che la partita non è stata rinviata. A sostituire il portiere scomparso sarà il vice Eloy Room, che ha dedicato un pensiero all’amico appena scomparso su Twitter: “per sempre nei nostri cuori. Riposa in pace, leggenda“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE