matteo trentin
AFP/LaPresse

Il corridore italiano ha parlato dopo il secondo posto ottenuto ad Harrogate, ammettendo la superiorità del proprio avversario

Matteo Trentin mastica amaro dopo il Mondiale, sfumato per una manciata di metri a favore del danese Pedersen. L’azzurro chiude al secondo posto con la medaglia d’argento al collo, palesando tutta la propria delusione ai microfoni della Rai nel post gara: “è stata una corsa veramente dura con tanta pioggia e fatica: è sicuramente un secondo posto agrodolce, ero lì che speravo di vincere la volata visto che sulla carta ero più veloce, ma in realtà lo è stato Pedersen. Ero venuto qui con l’intenzione di vincere e sono arrivato a un passo dal farlo. Il danese è stato più forte, non c’è niente da dire, ha vinto alla grande. Un vero peccato, mi roderàper tutto l’anno, ma questo è lo sport. Non sono poi così deluso, ho perso nettamente“.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE