AFP/LaPresse

Parole di grande delusione quelle di Marco Belinelli dopo la sconfitta con la Spagna: la guardia dell’Italia però guarda subito ai prossimi impegni della Nazionale

Tanta delusione dopo la sconfitta arrivata con la Spagna nel pomeriggio di ieri. L’Italia lascia il Mondiale cinese con l’amaro in bocca e la sensazione che quel 67-60 subito dalla Spagna sia un’occasione persa, visto il livello della Spagna, apparso ben più basso rispetto a quello mostrato negli ultimi anni.

Marco Belinelli ha giocato una partita fortemente al di sotto delle sue potenzialità, lasciando l’attacco azzurro senza il suo miglior tiratore. Ai microfoni della ‘Rosea’, la guardia dei San Antonio Spurs ha spiegato però di voler puntare con decisione ai prossimi impegni della Nazionale: “vorrei rigiocarla subito quella partita. Fa ancora male perché sul +4 ci si credeva, perché la Spagna era alla nostra portata. Ho cercato di uscire da un brutto inizio col tiro, forse ho sentito anche la responsabilità di dover guidare la squadra ma non cerco scuse o alibi. Mi prendo le mie colpe. Chi mi conosce sa cosa sto provando e la voglia di rivincita che covo dentro. Abbiamo parlato col presidente Petrucci: il Preolimpico è il prossimo step. Free agency NBA? Neanche ci pensavo. Ovvio che questo sarà un anno importante per me. Vorrei strappare un nuovo contratto in Nba, ma al contempo indossare la maglia dell’Italia mi dà sensazioni speciali. Non penso che contro Porto Rico sia l’ultima recita di una generazione. Ne abbiamo discusso con Gigi, Hackett e gli altri: l’idea è quella di andare avanti”.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE