coleman tortu mondiali atletica 2019
AFP/LaPresse

Filippo Tortu scherzoso e soddisfatto dopo la sua finale Mondiale a Doha: le parole dell’atleta azzurro dopo il 7° posto nei 100 metri

Settimo posto per Filippo Tortu, questa sera, nella finalissima dei 100 metri ai Mondiali di atletica di Doha 2019. L’azzurro ha chiuso la gara, vinta da Coleman, con il suo primato stagionale, rimanendo comunque soddisfatto per il risultato ottenuto. “Sono molto orgoglio di aver rappresentato l’Italia tra i migliori al mondo. Non voglio passare per presuntuoso ma è un dato oggettivo, quest’anno sono uno dei migliori al mondo e soprattutto la cosa che mi ha fatto piacere è aver corso lo stagionale qui. Non nascondo che avrei voluto correre sotto i 10 secondi, un po’ mi scoccia di finire questa stagione senza averlo fatto“, ha dichiarato l’azzurro dopo la gara. “E’ un effetto stupendo perchè quest’anno ho lavorato duramente per arrivare questa finale. In batteria non ho fatto una bella gara, sapevo di poter fare molto meglio, volevo e dovevo fare molto meglio e l’ho fatto“, ha aggiunto Tortu.

foto archivio Colombo/FIDAL

Ero indeciso se correre il più forte che potevo o se andare piano per godermela…“, ha scherzato a Raisport. “E’ stata un’emozione unica, spero possa ricapitarmi piu’ volte. Ho corso sciolto e ho fatto una buona parte finale. Ero partito 17esimo nelle liste di quest’anno, ieri non e’ stata la mia migliore gara e oggi ho fatto la finale, ottenendo pure lo stagionale. Sono arrivato in forma nel momento clou della stagione, forse senza l’infortunio sarei potuto andare piu’ forte pero’ sono contento di aver rappresentato l’Italia in mezzo a tutti questi americani Ho cercato di dare il massimo, non e’ stata una stagione facile ma si e’ conclusa nel migliore dei modi: oggi ho capito che era questo il momento, il giorno e il minuto che contavano“, ha concluso il 21enne delle Fiamme Gialle.