Maldini - Spada/LaPresse

Il dirigente rossonero ha parlato del futuro di Marco Giampaolo, sottolineando come il Milan abbia attraversato momenti difficili anche con Sacchi

La situazione del Milan è tutt’altro che buona, i rossoneri infatti hanno totalizzato sei punti in cinque partite, vincendo solo due delle gare disputate e perdendo le altre tre.

giampaolo
Spada/LaPresse

Un bottino magrissimo che tuttavia non mette al momento Giampaolo sulla graticola, come confermato da Paolo Maldini ai microfoni di Sky Sport: “il derby è stato deludente per risultato e prestazione, avevamo l’occasione di essere in testa, invece abbiamo giocato male, lontano da ciò che pensavamo sia noi che Giampaolo. Con l’allenatore abbiamo fatto una scelta precisa, dandogli totale fiducia e sappiamo che ci vuole del tempo per mettere in atto le sue idee. Siamo ambiziosi e crediamo che lui sia la persona giusta. Momenti del genere il Milan li ha passati anche sotto la guida di Sacchi e dopo qualche mese invece cambiò tutto. Sul mercato abbiamo lavorato entro i limiti del fair play finanziario, diminuendo il numero dei giocatori in rosa. La qualità si paga e noi abbiamo fatto delle scommesse ponderate. Non so quando questi giovani non avvertiranno più il peso di San Siro. Chi firma per questo club non deve temere la concorrenza, è una cosa normale per una squadra ambiziosa. Lavoreremo per migliorare ulteriormente ogni anno“.