maserati ghibli

Maserati: prodotta la Ghibli n° 100.000 presso lo stabilimento Avv. Giovanni Agnelli di Grugliasco

Questa mattina presso lo stabilimento Avv. Giovanni Agnelli Plant (AGAP), dove vengono prodotte la berlina sportiva Ghibli e l’ammiraglia Quattroporte, si è celebrato il raggiungimento di un importante traguardo: ha lasciato la linea di produzione la Ghibli n°100.000. Si tratta di una Ghibli S Q4 nell’allestimento GranSport di colore esterno Blu Emozione con gli interni in pelle naturale Pieno Fiore di colore nero. Gli esterni della Ghibli GranSport si caratterizzano non solo per i proiettori Full LED adattivi a matrice, ma anche per gli inserti Black Piano sul paraurti anteriore, la scritta “GranSport” sul parafango anteriore, le minigonne in tinta vettura, le pinze freno di colore rosso e i cerchi in lega lucidati da 20”. La vettura è destinata al mercato italiano, dove la berlina sportiva della Casa del Tridente ha riscosso grande successo sin dalla sua presentazione nel 2013, anche grazie alle sue ottime doti di comfort, alle finiture, all’immancabile sportività e alla piacevolezza di guida. Grazie al potente motore 3.0 litri V6 Twin-Turbo da 430 CV, la Ghibli S Q4 con trazione integrale intelligente Q4 garantisce prestazioni di assoluto rilievo: una velocità massima di 286 km/h e un’accelerazione 0-100 km/h in soli 4,7 secondi.

Ghibli è disponibile nelle motorizzazioni a benzina V6 Twin Turbo 3.0 litri con potenze tra 350 e 430 CV. Presente in gamma anche il potente V6 turbodiesel di pari cilindrata con 275 CV. La berlina sportiva può essere personalizzata scegliendo tra 10 diversi colori di carrozzeria, tra cui il nuovo Blu Nobile, colore tristato acceso dai bagliori perlescenti della vernice che si illumina alla luce del sole e 5 colori per gli interni. Per un totale di 150.000 possibili combinazioni. Per quanto riguarda i cerchi in  lega sono previsti  6 disegni con varie finiture e misure da 18” a 21”.

Oltre all’allestimento GranSport, Ghibli è disponibile anche nell’allestimento GranLusso che pone l’accento sul fascino e sulla raffinatezza. Gli interni in questo caso sono firmati Ermenegildo Zegna e abbinano alla pelle naturale Full Premium inserti 100% in fibra naturale di seta mulberry per fodere sedili, pannelli porta, cielo abitacolo, pantine parasole e plafoniera luci. Gli inserti cromati sul paraurti, minigonne laterali in tinta, targhetta “GranLusso” sul parafanghi anteriori e cerchi in lega da 19’’ con pinze nere completano la dotazione di questo allestimento.

La Ghibli n°100.000 è un traguardo molto importante per Maserati e per le persone che lavorano nell’impianto di Grugliasco. Sin dal lancio al Salone dell’Automobile di Shanghai nel 2013, Ghibli ha raccolto positive review sulle testate più importanti a livello mondiale, ottenendo anche i favori di molti clienti in tutto il mondo. I principali mercati per la berlina sportiva della Casa del Tridente sono USA, Cina, Italia, Giappone e Germania.

Dal suo debutto nel 2013 al Salone di Shanghai, Ghibli, prima vettura della casa del Tridente ad adottare una motorizzazione Diesel, nel corso degli anni ha beneficiato di molteplici e continui aggiornamenti a 360° per renderla sempre più competitiva sul mercato. In particolare nel 2017 al Salone di Chengdu in Cina, Ghibli è stata presentata negli allestimenti GranLusso e GranSport. Contemporaneamente sono stati introdotti nuovi sistemi di assistenza alla guida avanzati (ADAS).

Nel 2018, in occasione del Festival Of Speed di Goodwood, sono stati presentate importanti novità per quanto riguarda gli interni, come per esempio la leva del cambio caratterizzata dal nuovo design che garantisce maggior ergonomia e funzionalità e i sedili in pelle naturale Pieno Fiore in tre colori diversi, oltre ad alcune componenti interne completamente riprogettate.

Tutte le motorizzazioni dell’attuale gamma Ghibli (benzina e diesel) sono Euro 6D Temp Evap e quindi conformi con le più recenti normative internazionali in tema di emissioni.

Ogni singola Ghibli che esce dalla linea di produzione dello Stabilimento di Grugliasco viene sottoposta ad una serie di attenti controlli per garantire la migliore qualità lungo tutto il processo di produzione, dalla lastratura alla verniciatura, dall’assemblaggio alle prove dinamometriche, idriche e elettroniche. Inoltre ogni vettura effettua un test su strada di circa 40 km nelle mani di un collaudatore professionista; dopo questo test la vettura lascia l’impianto produttivo per essere spedita al cliente.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE