La Lazio si ferma ai… pali, Luis Alberto riacciuffa la Roma: Inzaghi annienta Fonseca ma la fortuna sorride ai giallorossi

ALFREDO FALCONE

Kolarov apre le danze segnando su rigore il vantaggio giallorosso, nella ripresa Luis Alberto rimette le cose a posto fissando il punteggio sull’1-1

Sei pali, due gol e tantissime emozioni. Il derby della Capitale regala sempre spettacolo, ma questa volta non c’è un vincitore. Tra Lazio e Roma finisce 1-1, ma a meritare i tre punti sarebbe stata senza dubbio la squadra di Simone Inzaghi, molto più in palla rispetto a quella di Fonseca.

ALFREDO FALCONE

Nella stracittadina numero 151 della storia, apre le marcature Kolarov su rigore, a cui risponde nella ripresa Luis Alberto, con un potente destro che non lascia scampo a Pau Lopez. Fa e disfa tutto il terzino sinistro giallorosso, visto che scaturisce da un suo errato disimpegno il pareggio biancoceleste, con Immobile che serve lo spagnolo fornendogli il più dolce dei cioccolatini. Un pareggio che sta comunque stretto alla Lazio, capace di colpire ben tre pali e una traversa, a cui fanno da contraltare i due centrati da Zaniolo nel primo tempo. Un botta e risposta pazzesco quello avvenuto nella prima mezz’ora, con occasione clamorose concluse sui legni delle porte di Pau Lopez e Strakosha, fortunatissimi nella parte iniziale di gara. La Roma trova il vantaggio su rigore ma sono i biancocelesti a dominare la scena, con Correa e Immobile che fanno ammattire la difesa avversaria. Fazio e Mancini non si intendono, lasciando voragini in cui gli attaccanti di Inzaghi vanno a nozze.

LaPresse/AS Roma/Fabio Rossi

Solo la fortuna e la splendida serata del portiere giallorosso evitano la disfatta, permettendo così a Fonseca di portare a casa un punto importante. Delusione enorme al contrario per Inzaghi, costretto ad accontentarsi di un pareggio striminzito in confronto alla prestazione fornita dalla sua squadra, davvero temibile in fase offensiva. Il bicchiere comunque è ampiamente mezzo pieno per la Lazio, ma lo stesso non si può dire per la Roma, che dovrà certamente lavorare per trovare lo smalto perduto.

 

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30213 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery