antonio conte
Tano Pecoraro/LaPresse LaPresse/Tano Pecoraro

Antonio Conte applaude l’Inter dopo la vittoria di oggi contro la Sampdoria: le parole del tecnico nerazzurro

Sei su sei: questo il bilancio di vittorie dell’Inter in questo inizio di stagione di Serie A. I nerazzurri hanno trionfato oggi contro la Sampdoria al Marassi per 1-3, conquistando così in solitaria la vetta della classifica. “Sono soddisfatto della vittoria. Sono partite che quando le giochi in questo modo, con questa chiarezza di idee e creando così tanto, le devi chiudere e nel primo tempo potevamo segnare altre reti. Capita l’imponderabile perchè occasioni clamorose per fare il terzo gol, espulsione e dopo 5 minuti ci fanno il gol. Avrebbe potuto ammazzare chiunque questo tipo di situazione, ma non noi e i miei sono stati bravi a gestire un momento complesso“, ha dichiarato Antonio Conte ai microfoni Sky al termine della partita

antonio conte
Tano Pecoraro/LaPresse

Siamo riusciti, anche intervenendo dalla panchina, a equilibrare la situazione e siamo riusciti a fare il terzo gol in inferiorità numerica. Sono contento perchè dopo due minuti è successo l’inimmaginabile: ci hanno espulso un giocatore e fatto il gol del 2-1. Poteva ammazzare un elefante questa situazione, quindi posso essere solo contento dell’interpretazione che hanno dato i ragazzi“, ha aggiunto il tecnico nerazzurro prima di aprire una parentesi sulla sfida della prossima settimana contro la Juventus:  “la Juve viene dopo, pensiamo al Barcellona. Oggi la partita della vita è stata contro la Sampdoria. Adesso che è passata, concentriamoci sul Barcellona: servirà una gara intensa. Quanto alla Juve, mi è capitato di vedere qualche partita e parliamo di una squadra forte, che viene da 8 scudetti vinti in maniera importante, tanti di questi a mani basse. Ci rende orgogliosi il fatto di arrivare allo scontro diretto con 18 punti in classifica“.