Roma, 1 set. (AdnKronos) – “La mobilitazione antifascista serve all’Italia, perché deve tornare al centro di qualunque iniziativa, a maggior ragione della Festa dell’Unità. E deve soprattutto tornare al centro dell’agenda di Governo”. Lo dice Marco Miccoli, della Segreteria nazionale del Partito democratico, nel suo intervento oggi all’incontro ‘Principi e valori della Costituzione: democrazia, diritti, libertà, antifascismo’, promosso dal Pd alla Festa nazionale dell’Unità di Ravenna, con le associazioni antifasciste e culturali, i sindacati, le fondazioni e gli amministratori locali che in questi anni hanno combattuto più di altri il ritorno dei nuovi fascismi.
‘Bisogna far percepire che ogni sottovalutazione è pericolosa, che quello che sta accadendo nel mondo, in Europa, non è un episodio isolato: l’Internazionale nera si sta riorganizzando. In Italia c’è stato un salto di qualità enorme e inquietante, basta vedere cosa accade sui social e come ciò venga vergognosamente tollerato, poiché manca una legge che regoli la presenza di formazioni e messaggi che inneggiano al fascismo”.