(AdnKronos) – Proprio per questo, nella situazione attuale “sembra naturale che il ruolo di vicepremier -spiega Martelli- venga affidato al Pd e quindi va apprezzato il gesto di Franceschini e del suo partito di rinunciare al ruolo, per cercare di togliere di mezzo il tema che sembra costituire uno degli ostacoli maggiori per la nascita del nuovo governo”.
Nonostante le dichiarazioni di ieri, infatti, “Conte è una personalità del Movimento 5 stelle, è stato indicato da loro e si è definito avvocato del popolo”. In questo quadro, conclude Martelli, “la pretesa di Di Maio non ha alcun fondamento, è frutto solo della sua ambizione e del senso esagerato che ha di sè”.