Roma, 2 set. (AdnKronos) – “Sale diventando il primo vero partito quello dell’indecisione e dell’astensione, sottolineando una volta più il significato della confusione presente nell’opinione pubblica proprio in questo momento”. Lo afferma Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromediaresearch, in un’intervista a ‘La Verità’.
“Di sicuro -aggiunge- i cittadini si sono sentiti traditi, con tantissime diverse sfumature, e senza essere messi al centro del dibattito; sono tornati spettatori di una politica che fanno fatica a comprendere. Il dato di coloro che desidera tornare alle urne è tra il 40 e il 42 per cento. Il restante 58-60 per cento è invece diviso tra chi appoggia un governo M5S-Pd e chi vorrebbe un ritorno di un esecutivo gialloverde e altre opzioni minori”.
Quanto alla possibile intesa M5S-Pd, “questa unione -spiega Ghiselri- ha un sostegno che oggi trova consenso in poco più della maggioranza degli elettori del Pd e da un 40-50 per cento dell’elettorato del M5S. Sarà sicuramente un ‘osservato speciale’ in ogni suo piccolo passo e il giudizio maturerà strada facendo”.