Marina di Pietrasanta (Lu), 1 set. (AdnKronos) – “Sono proteso al futuro”. Così il presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, ospite della Festa de ‘Il Fatto quotidiano’, ha risposto a chi gli chiedeva quale fosse stato il momento in cui si è determinata la rottura con Matteo Salvini. “Invito a considerare la mia conferenza del 3 giugno -ha poi aggiunto – lì c’era tutto. E’ quella in cui ragionavo di leale collaborazione e la declinavo facendo cinque-sei esempi concreti”.