vettel
photo4/Lapresse

Sebastian Vettel si sacrifica per rallentare Hamilton e concedere a Leclerc la prima vittoria in carriera e della stagione: il pilota tedesco però non è soddisfatto del suo 4° posto

Gomme usurate troppo presto e complicate da gestire ai fini della vittoria finale, Sebastian Vettel ha deciso di sacrificarsi per rallentare Hamilton e favorire la vittoria di Charles Leclerc, la prima in carriera e la prima della Ferrari in stagione. Nel post gara però Vettel non si è detto soddisfatto di com’è andata la gara: “ho faticato tanto con la gomma rossa dovendo fare presto un pit stop per poter stare davanti a Lewis Hamilton. Con il senno di poi ovviamente era troppo presto. È stato abbastanza chiaro anche dopo che non sarei riuscito a tenermi il secondo posto e ho cercato di bloccare le due Mercedes il più possibile. Non avevo il passo, non mi sentivo a mio agio in macchina, ho consumato le gomme velocemente, non è stata una grande giornata per me ma lo è stata per il team. Credo che bisogna sempre badare a se stessi, ma oggi ho giocato di squadra. Dopo i primi giri ho capito che non ero in grado di gestire le gomme come volevo e da quel punto sono rimasto in pista per aiutare il team. Quello di Monza è un weekend molto importante per noi, abbiamo un buon passo in quel tipo di pista e vedremo cosa riusciremo a fare la prossima settimana“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android