photo4/Lapresse

La risposta del monegasco ai complimenti stizzisce Binotto, che mette fine alla conversazione con un eloquente: “punto!”

La delusione per il secondo posto e l’amarezza per una terza vittoria mancata a causa della strategia scelta dalla Ferrari, costatagli il secondo posto a Singapore. Charles Leclerc non ha nascosto il proprio disappunto sia durante che dopo la gara, chiusa comunque in modo trionfale per il Cavallino con una doppietta che mancava da oltre due anni.

Una volta tagliato il traguardo, Mattia Binotto si è rivolto via radio al proprio pilota facendogli i complimenti, ricevendo come risposta un freddo: “Bah“. Pronta la reazione stizzita del team principal, che ha chiuso ogni discussione: “punto!“.