ricciardo
photo4/Lapresse

Gli steward hanno rilevato un utilizzo anomali del MGU-K, retrocedendo così Ricciardo in ultima posizione sulla griglia di partenza del Gp di Singapore

Fulmine a ciel sereno per Daniel Ricciardo, il pilota australiano è stato retrocesso in ultima posizione sulla griglia di partenza del Gran Premio di Singapore per un utilizzo anomale del MGU-K nel corso della Q1 delle qualifiche di Marina Bay.

photo4/Lapresse

La Renault del driver di Perth avrebbe superato il limite dei 120 kw di potenza concessi per il motore elettrico, spingendo così i commissari a penalizzarlo. La difesa di Ricciardo si è basata sulla singolarità dell’infrazione e sul fatto che non si è rivelata decisiva per il passaggio in Q2. In virtù del fatto che Ricciardo aveva ottenuto durante le prove tempi tali da rientrare nel 107% necessario per essere ammesso al via, all’australiano è stato comunque concesso di schierarsi in griglia nonostante la cancellazione di tutti i tempi.