verstappen
Photo4/LaPresse

Max Verstappen sincero alla vigilia del Gp della Russia: le parole dell’olandese della Red Bull dopo la penalizzazione a Sochi

Il nuovo weekend di gara di Formula 1 inizia col piede sbagliato per Red Bull e Toro Rosso: i piloti sono stati penalizzati a causa di un’irregolarità sulla configurazione delle monoposto per la gara di Singapore. Max Verstappen, nonostante le 5 posizioni di penalizzazione sembra affrontare il weekend di gara di Sochi con filosofia.

verstappen
Photo4/LaPresse

Vuol dire che prenderò il via dalla…sesta posizione! Scherzi a parte, anche lo scorso anno sono partito nelle retrovie e sorpassare su questa pista non è stato un problema, forse quest’anno a metà classifica le squadre sono più competitive e ci sarà da lottare di più, ma penso che dovrebbe andare bene. Perderò ovviamente un po’ di tempo nei confronti di chi è nelle posizioni di vertice, ma comunque non credo che sarei potuto andare oltre la quinta posizione in qualifica, non cambierà poi tanto”, ha affermato il pilota olandese prima di spiegare perchè cambierà nuovamente power unit, dopo la sostituzione di Monza: “perché mi piace avere motori nuovi…quando hanno finito il loro ciclo di vita me li porto a casa! Ripeto: non credo che sarà una grande penalità scontare 5 posizioni su questa pista”.

Verstappen ha poi aperto una parentesi sulla fantastica prestazione di Singapore della Ferrari, che ha chiuso la gara di Marina Bay con una speciale doppietta: “se pensiamo ai risultati che hanno ottenuto ad inizio anno e a Budapest allora, si, mi ha sorpreso. Ma se guardi alla storia della gara di Singapore, vediamo che sono sempre stati competitivi su quella pista. La potenza che hanno a disposizione li aiuta, hanno avuto chiaramente un fine settimana molto competitivo, ma è anche vero che se analizziamo Monza non erano poi davanti a tutti di un secondo al giro come pensavamo. Da parte nostra a Monza eravamo certi che avremmo faticato, ma in realtà avrei nelle qualifiche italiane avrei potuto essere nella stessa posizione di Singapore. È un po’ strano, siamo andati meglio del previsto a Monza e meno bene a Singapore”.