vettel ferrari
photo4/Lapresse

Il tedesco vuole cancellare l’opaca prestazione di Monza, per questo il Gp di Singapore assume un significato speciale

Non è certamente un periodo facile per Sebastian Vettel, il tredicesimo posto ottenuto a Monza non aiuta il morale del tedesco, superato in classifica piloti anche dal compagno di squadra Leclerc.

Lapresse

A Singapore è attesa la sua risposta, quella di un quattro volte campione del mondo pronto a rimettersi in discussione, cancellando difficoltà e avversità di questo 2019. Intervenuto al sito ufficiale della Ferrari, Vettel ha ammesso: “dopo Spa-Francorchamps e Monza ci spostiamo su un circuito completamente differente ma che amo molto: Singapore. Si tratta di un circuito cittadino con asfalto sconnesso che non concede margine di errore. Oltre a questo è una delle poche corse in notturna della stagione. È un weekend un po’ particolare, perché di solito noi piloti, come peraltro la maggior parte della squadra, continuiamo a vivere con il fuso orario europeo, quindi con sei ore di differenza, per cui può capitare di lasciare il circuito a notte fonda, quando per i locali è quasi l’ora di risvegliarsi. Il layout della pista richiede il massimo carico aerodinamico e a disposizione avremo le tre mescole di gomma più morbide. Fare un pronostico di questa gara è praticamente impossibile a causa delle tante variabili per cui siamo pronti a giocarci le nostre carte. Si tratta di due settimane non facili, specialmente per il team, perché immediatamente dopo questa gara ci sarà il Gran Premio di Russia“.