binotto
photo4/Lapresse

Il team principal della Ferrari ha parlato in vista dell’appuntamento russo, sottolineando di essere impaziente di valutare la propria competitività

Il fine settimana eccellente di Singapore è ormai alle spalle, la Ferrari si concentra adesso sul prossimo Gran Premio di Russia, arrivato alla sesta edizione.

vettel leclerc gp singapore f1 (2)
LaPresse

Un circuito non propriamente favorevole al Cavallino, anche se i pronostici lasciano il tempo che trovano, come accaduto domenica scorsa a Marina Bay. Mattia Binotto è fiducioso in vista della gara russa, come sottolineato ai microfoni del sito ufficiale Ferrari: “dopo le vittorie in queste ultime tre gare siamo desiderosi di andare in Russia, su una pista che è ancora una volta diversa, per capire e verificare come si comporteranno i nostri ultimi sviluppi. Sochi ha tra le sue caratteristiche i lunghi rettilinei e un asfalto molto liscio, sul quale ancora una volta saper sfruttare al meglio le gomme non è scontato e che richiede set up e configurazioni aerodinamiche molto diversi da quelli di Singapore. A Sochi sono anche previste condizioni meteo variabili, quindi sarà importante essere pronti a ogni evenienza. A maggior ragione avere un buon bilanciamento della vettura potrà risultare determinante“.