Formula 1 – Leclerc, quanti rischi per la pole di Singapore: “mi sono detto: o vado a muro o finisco il giro!”

Lapresse

Charles Leclerc rischia grosso a Singapore ma firma una straordinaria pole: a mente fredda il pilota Ferrari sottolinea quanti rischi si sia preso per chiudere davanti a tutti

Charles Leclerc è in uno stato di forma e fiducia strepitoso, in grado di fargli correre anche rischi importanti pur di ottenere i suoi obiettivi. È quanto successo oggi a Singapore, tracciato nel quale il giovane ferrarista ha ottenuto la terza pole position consecutiva rischiando più volte di andare a muro pur di migliorare il proprio tempo: “tanti rischi, al secondo giro ho detto o vado a muro o lo finisco. L’ho finito, ma due volte ho perso la macchina, ma finirlo e fare la pole così è stato bellissimo. Secondo me nessuno si aspettava la pole oggi. Abbiamo portato un pacchetto nuovo che è andato bene anche ieri, ma eravamo indietro rispetto a Mercedes e Red Bull, però abbiamo continuato a lavorare e i ragazzi a casa hanno fatto un lavoro straordinario su questo pacchetto. Se vediamo dove eravamo in Ungheria e dove siamo adesso… una pole e un terzo posto è un risultato incredibile. Domani la partenza sarà la parte più difficile, se ce la faremo a restare primi abbiamo una buona possibilità“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17406 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery