Formula 1 – Il Gp di Singapore non è a rischio smog: migliora la qualità dell’aria dopo gli incendi dei giorni scorsi

LaPresse/Xinhua

Cessato l’allarme smog in vista del Gp di Singapore: gli incendi boschivi degli ultimi giorni avevano generato una nube tossica, diradatasi nelle ultime ore

Gli incendi boschivi rappresentano un problema annuale della stagione secca in Indonesia. Essi vengono generati a causa degli agricoltori che bonificano la terra con tecniche illegali e, nei casi eccezionali come quello di quest’anno, rischiano di formare vere e proprie nuvole di smog che rendono l’aria irrespirabile (per ulteriori approfondimenti visitate Meteoweb).

Una densa nube tossica si era spostata, nelle ultime ore, sulla vicina Singapore, teatro del Gp di Marina Bay, oscurando addirittura lo skyline del lungomare. Jakarta ha schierato decine di migliaia di personale e aerei per cercare di spegnere gli incendi, contromisure che sembrano aver avuto l’effetto sperato. Questa mattina, giorno nel quale sono in programma le prime prove libere, il cielo è in gran parte sereno, con solo una leggera foschia sulla città, mentre la qualità dell’aria è migliorata a un livello ‘moderato’ di circa 60 sulla scala dell’Agenzia nazionale per l’ambiente.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17406 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery