Formula 1 – Doppietta Ferrari a Singapore, Fiorio non ha dubbi: “Vettel era sotto shock ,Leclerc è più forte ma…”

vettel leclerc gp singapore f1 (2) Photo4/LaPresse

Il commento di Cesare Fiorio, ex direttore sportivo Ferrari, dopo la fantastica doppietta di ieri a Singapore

La doppietta tanto desiderata è finalmente arrivata: ieri a Singapore Sebastian Vettel ha conquistato la sua prima vittoria stagione, dopo oltre un anno di digiuno, lasciandosi alle spalle il suo compagno di squadra, Charles Leclerc, e Max Verstappen.

vettel leclerc gp singapore f1 (2)

LaPresse

Quando uno ha una macchina efficiente va bene d’appertutto, e la Mercedes aveva queste caratteristiche. Ora ce l’ha anche la Ferrari. Si deve dire un grande grazie a Mattia Binotto che è un grande tecnico e progettista, è grazie a lui se la Ferrari ha una monoposto per andare forte su ogni circuito“, queste le parole di Cesare Fiorio dopo la doppietta rossa di Singapore.

vettel leclerc gp singapore f1 (2)

LaPresse

Singapore è un circuito molto diverso da Monza e Spa, il motore Ferrari sembra essere uno dei più forti, a Singapore ci sono 25 curve e mi aspettavo che se non fossero intervenuti pesantemente sul carico aerodinamico le avrebbero prese, non solo non è accaduto ma sono sempre stati protagonisti vincendo la gara. Hanno migliorato ribaltando la situazione. Le gerarchie in Ferrari? Non sono un problema, l’importante è avere dei piloti che vanno forte. Certamente Vettel aveva sofferto un po’ per gli errori commessi l’anno scorso e quest’anno, compresa l’ultima gara di Monza; era un pilota un po’ sotto shock e non rendeva per il suo potenziale. Leclerc è molto più forte, ed è molto più giovane, a 21 anni commette ancora degli errori ma con l’esperienza non ne commetterà più e sarà velocissimo. Vettel ha vissuto con un po’ di sofferenza questa convivenza ma adesso con questo successo si è ricreduto sulle sue potenzialità e potrà fare molto meglio“, ha continuato l’ex direttore sportivo della Ferrari, ai microfoni di Radio Anch’io Sport, su Rai Radio1.

vettel leclerc gp singapore f1 (2)

Photo4/LaPresse

Credo che la Ferrari in questo momento con Binotto responsabile tecnico può fare bene su qualunque circuito. Questo non vuol dire nulla, la Ferrari ha portato un pacchetto aerodinamico molto efficiente per questa gara e nessuno esclude che anche Mercedes o Red Bull possano portare modifiche analoghe nelle prossime gare, la Formula Uno è una sfida quotidiana, si deve arrivare sempre alle gare con qualcosa di nuovo. Fermare prima Vettel a Singapore è stato dettato da una mossa tattica ben precisa ma questo non vuol dire che la Ferrari avesse studiato scientificamente di far perdere un pilota per un altro. Leclerc lo ha capito, è molto giovane ed ha il supporto di tutta la squadra, è destinato a vincere molte gare e a portare avanti il nome della Ferrari per il futuro“, ha concluso.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35168 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery