bottas
Photo4/LaPresse

Valtteri Bottas è pronto a ripetere i buoni risultati ottenuti in passato a Sochi: il pilota Mercedes ha fiducia nonostante i rivali e si augura di non dover lasciare la posizione ad Hamilton come accaduto a Singapore

La Mercedes si lecca le ferite dopo la gara di Singapore. Le due ‘Frecce d’Argento’ sono finite entrambe fuori dal podio, nonostante alla vigilia della gara fossero favorite. Valtteri Bottas, che in gara ha seguito l’ordine di scuderia di lasciare la posizione ad Hamilton, terminando alle sue spalle, sente adesso il fiato sul collo dei due ferraristi, nonchè del solito Verstappen, in ottica secondo posto.

Lapresse

Nel weekend la gara di Sochi, nella quale il finlandese ha sempre fatto bene in passato, sarà un’importante occasione da non perdere. Lo ammette lo stesso Bottas in conferenza stampa: “mi dà fiducia arrivare ad una gara che in precedenza è sempre stata una bella pista per me. Ma d’altra parte è un weekend come gli altri, nel quale parto da zero come ogni anno. Ma ho una mentalità positiva, sono sempre stato forte qui, fin dal primo anno ho sempre trovato una grande scorrevolezza su questa pista, ho sempre trovato il passo e non ho avuto mai problematiche. Ci sono sempre cose che si possono fare meglio quest’anno rispetto all’anno scorso, spero di farle. Cosa mi ha detto il team dopo aver lasciato la posizione ad Hamilton? È successo la scorsa settimana e attualmente non ci penso più. Non posso rivelare i dettagli ma ho discusso con la Mercedes in fabbrica il martedì, c’è stata una riunione. È riservato fra di noi ciò di cui abbiamo parlato: all’interno del team abbiamo delle regole, ma spero che questa situazione non si ripeta.

Avversari per il secondo posto? La Ferrari è migliorata tanto, la Red Bull è molto vicina ogni weekend, dipende dal tracciato della pista. Ho un buon vantaggio di punti da amministrare per il resto della stagione ma ce ne sono anche tanti in palio. Dobbiamo concentrarci sugli obiettivi della stagione, il primo è vincere questa gara, poi a fine anno guarderemo la situazione della classifica, adesso penso solo alle prestazioni.

AFP/LaPresse

22 gare dall’anno prossimo? Il fatto che aumenti di una sola gara non è un problema per me. Per il team ci sarà tanto lavoro, già fanno tantissimo lavoro, ad un certo punto si dovrà arrivare ad un limite, ma penso che si possa aggiungere un’altra gara. Griglia rovesciata? Non sono un grande ammiratore di questa idea. Sarebbe un peccato perdere le qualifiche perchè a tutti i piloti piace portare la macchina al limite per il giro secco, sarebbe un peccato“.

Ai microfoni di Sky Sport Bottas ha poi aggiunto: “non ho rimpianti per quanto accaduto a Singapore. È stato un peccato aver dovuto cedere la posizione a Lewis, ma è andata così: devo fare in modo di non trovarmi più in quella posizione in modo da non dover più cedere la posizione a Lewis, ma sta a me e alla mia prestazione in qualifica. Non credo che Sochi sia una pista migliore rispetto a Singapore. La Ferrari sarà molto forte a causa della velocità che ha in rettilineo, quantomeno il sabato sarà molto forte. Noi abbiamo sempre delle buone possibilità la domenica, è una buona motivazione per noi cercare di essere migliori di loro“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android