binotto wolff
photo4/Lapresse

Il team principal della Mercedes ha ammesso come si tratti di una vittoria inattesa, sottolineando però come la fortuna sia un fattore della Formula 1

Se gli avessero detto ieri dopo le qualifiche che la Mercedes avrebbe fatto doppietta a Sochi, probabilmente Toto Wolff si sarebbe lasciato andare ad una fragorosa risata.

Binotto
Photo4/LaPresse

La realtà dei fatti invece parla di un trionfo del team di Brackley, figlio del problema avuto da Vettel in gara, che ha spalancato le porte del successo a Lewis Hamilton. Un pizzico di fortuna che Wolff ha accettato di buon grado, come ammesso ai microfoni di Sky Sport F1: “è il nostro sport, la fortuna a volte è con te, a volte contro. E’ stata una vittoria totalmente inattesa, oggi la nostra strategia era quella di arrivare fino in fondo sperando per una safety car. Io sono molto pessimista di solito e la Ferrari andava molto veloce. Hanno una performance che a noi ancora manca, sulla carta erano favoriti ma fortunatamente siamo riusciti a fare uno-due. Dobbiamo migliorare, individuare i nostri errori e correggerli per finire bene la stagione. Binotto? Io ho i miei problemi, conosciamo la situazione che si vive quando due piloti lottano per il vertice. Anche io devo gestire la rivalità tra Hamilton e Bottas, dunque credo che sia la stessa cosa“.