Todt
Photo4/LaPresse

Il presidente della FIA ha parlato della possibilità di ingresso di nuovi team in Formula 1, sottolineando come al momento non vi sia alcuna candidata

Si fa un gran parlare della possibilità che possa aumentare il numero di scuderie sulla griglia di partenza della Formula 1, tante le voci che si rincorrono in questo periodo, smentite però da Jean Todt.

Photo4/LaPresse

Il presidente della FIA è intervenuto sulla questione, sottolineando come al momento non vi sia alcuna scuderia candidata ad entrare nel circus: “al momento, la cosa buona è che abbiamo 10 squadre forti e che questo da valore ad ognuna di essere. Questo è importante. Investono, ma hanno un asset importante nelle loro mani. Quindi si tratta di nuovo di una questione di opportunità. Al momento non abbiamo ancora visto nessuna candidatura al livello di quella della Haas, per esempio, che è stata l’ultima squadra nuova. Ci sono anche altre possibilità, come quando la Racing Point ha deciso di acquistare la Force India. Quindi tutto dipende dalle opportunità. Al momento siamo felici di avere dieci squadre. Il tempo dirà se le cose cambieranno in futuro, sapendo che l’ottimo è essere compresi tra 10 e 12 squadre. Non prendo in considerazione pettegolezzi, gossip o cose del genere. Io sono una persona concreta. Al momento ho solo sentito alcuni siti internet parlare di nuovi team, ma non sono mai stato contattato da un team solido interessato ad unirsi alla Formula 1“.