leclerc
Photo4/LaPresse

Il pilota della Ferrari si prende il podio ma con un mezzo sorriso, chiedendo lumi al proprio team sulla strategia alla partenza

Charles Leclerc chiude al terzo posto il Gran Premio di Russia, un podio che lascia però con l’amaro in bocca il pilota della Ferrari, che avrebbe meritato molto di più vista la velocità della sua monoposto al pari di quella di Vettel.

Vettel e Leclerc
Photo4/LaPresse

Il problema avuto dal tedesco ha però spiazzato il team di Maranello, beffato dalle Mercedes riuscite a prendersi così una insperata doppietta. Interrogato nel post gara ai microfoni di Sky Sport F1, Leclerc ha analizzato la partenza e la sua prestazione, iniziando dalla strategia al via: “il gap con Vettel me lo aspettavo all’inizio perchè ho fatto due giri spingendo dietro a lui e le gomme si sono surriscaldate, così ho perso un po’ di tempo. Il team lo ha capito perchè poi con il pit-stop sono ripassato davanti. E’ stato un peccato il problema avuto da Seb, perchè la Mercedes ci ha superato. Volevo capire perchè non abbiamo scambiato all’inizio le posizioni, ma lo hanno fatto più tardi e non ci sono problemi. Abbiamo fatto la strategia giusta, non potevamo prevedere la VSC e quindi va bene così. La performance era positiva, quello è sempre buono ma dopo è un peccato per il risultato, ma secondo me abbiamo dimostrato che la squadra sta facendo un ottimo lavoro. Oggi non c’è niente che potevamo prevedere“.