Formula 1, Ross Brawn bacchetta Vettel: “è tutta colpa sua. Binotto? Adesso ha un compito fondamentale”

photo4/Lapresse

Il direttore sportivo della Formula 1 ha parlato della situazione di Vettel, esprimendo il proprio punto di vista sulla vicenda

E’ davvero un momentaccio per Sebastian Vettel, protagonista in negativo del fine settimana di Monza per l’errore alla Ascari che ha rovinato la sua gara e quella di Stroll.

Photo4/LaPresse

A rendere ancora più complicato il tutto è stata la vittoria di Leclerc, che ha reso ancora più indigesto il tredicesimo posto ottenuto dal tedesco al traguardo. Sulla situazione di Seb si è soffermato Ross Brawn, chiamando in causa Mattia Binotto: “Vettel è chiaramente uno dei grandi del nostro sport, ma in questo momento ha davvero bisogno del supporto del team per riguadagnare la fiducia che sembra mancargli, al momento. Questo, così come spingere per avere sviluppi sulla monoposto, deve essere la priorità per Mattia Binotto nelle prossime settimane. Non sarà facile, ma è essenziale, specialmente in ottica 2020. Ciò che è successo domenica è stata colpa sua, perché Sebastian ha commesso 2 errori al giro 7, andando in testacoda e poi centrando Stroll. Questi errori vanno ulteriormente sotto la lente di ingrandimento per il rendimento che ha avuto Leclerc nelle ultime 2 gare, che il monegasco ha vinto. E’ un dato di fatto inconfutabile, che il primo avversario di un pilota sia il suo compagno di squadra. In un certo modo Vettel sta passando nuovamente quello che accadde nel 2014, al suo ultimo anno in Red Bull, quando dovette fare i conti con Daniel Ricciardo. Un giovane che aveva mostrato di avere un passo incredibile“.

Valuta questo articolo

Rating: 2.5/5. From 2 votes.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (29608 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery