Eto’o, tra razzismo e grandi sogni: “voglio essere il primo allenatore nero a vincere la Champions”

LaPresse

Saumuel Eto’o a cuore aperto: dai progetti futuri al razzismo, le parole dell’ex calciatore dell’Inter

Il razzismo, in particolar modo nel mondo del calcio, sembra non voler cessare di esistere. Si ripetono spesso infatti spiacevoli episodi inaccettabili che macchiano questo sport amatissimo e seguitissimo. Proprio di razzismo ha parlto Samuel Eto’o in un’intervista a “Cadena Ser”: “è molto triste sapere che certi episodi continuino a verificarsi, spero tanto che sugli spalti dei nostri stadi ci sia piu’ pulizia ed educazione. Gialli, neri, arancioni alla fine siamo tutti uguali e ai nostri figli dobbiamo insegnare questo. Certa gente ti chiama scimmia, ma poi ti chiede di fare una foto…“, ha dichiarato l’ex calciatore dell’Inter.

Luca Lussoso – LaPresse

Eto’o ha poi aperto una parentesi sul suo furturo: “voglio essere il primo tecnico nero a vincere la Champions League giocando il calcio che fa giocare Guardiola alle sue squadre“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35151 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery