Burgos
PRESSINPHOTO/LaPresse

Il vice di Simeone ha pubblicato su Instagram un post per inculcare nei nuovi arrivati la mentalità che ogni calciatore deve avere all’Atletico Madrid

L’Atletico Madrid aspetta gli ultimi giocatori impegnati in nazionale per preparare le prossime due importanti sfide, che metteranno di fronte ai colchoneros prima la Real Sociedad in Liga e poi la Juventus in Champions League.

MONTEFORTE / AFP

Due partite da non sottovalutare e, possibilmente, da vincere per gli uomini di Diego Simeone, decisi ad iniziare con il piede giusto il percorso in Europa, nonostante l’avvio tutt’altro che soft. Per far sì che i propri giocatori capiscano al volo la mentalità che ognuno deve possedere quando indossa la maglia dell’Atletico, El Mono Burgos ha pubblicato sui social un post schietto e sincero: “la prima cosa che deve entrare nella testa dei giocatori è questa frase: ‘È meglio morire con una freccia nel petto che con una nel sedere’. Bisogna dare la vita per i propri compagni e portarli al successo. Ogni partita va affrontata come se si trattasse di una finale. Noi prepariamo finali, non partite! Quando un giocatore riesce a comprendere questo tipo di messaggio, allora è molto più vicino al raggiungimento degli obiettivi“.