Palermo, 2 set. (AdnKronos) – “E’ necessario fissare urgentemente punti certi sul futuro dello scalo Trapani Birgi. Attendiamo ancora l’incontro con la Regione che era stato fissato e poi rinviato lo scorso 6 agosto. Se il tavolo non verrà presto riconvocato, porteremo i lavoratori a protestare a Palermo”. Fit Cisl Sicilia interviene così sul futuro dell’aeroporto di Trapani Birgi.
“Il traffico passeggeri è in caduta libera – affermano il segretario generale Dionisio Giordano e il segretario regionale con delega al trasporto aereo Antonio Dei Bardi – Il neo presidente di Airgest ha annunciato che le risorse economiche disponibili copriranno i costi societari fino ad ottobre e in assenza di fatti nuovi sarà necessario il ricorso agli ammortizzatori sociali per i lavoratori”.