Roma, 30 ago. (AdnKronos) – La disoccupazione giovanile nell’Ue a 28 è scesa dal 15% a luglio 2018 al 14,3% a luglio 2019. Nell’area dell’euro il tasso è sceso dal 16,7% al 15,6%. Lo rende noto l’Eurostat in un comunicato. A luglio il tasso più basso è registrato in Germania (5,6%), nei paesi bassi (6,7%) e in Repubblica ceca (7%) mentre il tasso più alto è registrato in Grecia (39,6%), in Spagna (32,1%) e in Italia (28,9%).