Un arbitro portoghese per una squadra piena di… portoghesi, scoppia il caos per Torino-Wolverhampton

Il quotidiano spagnolo Marca ha definito ‘inspiegabile’ la scelta di Roberto Rosetti, che ha designato un arbitro portoghese per dirigere Torino-Wolverhampton

Non è passata inosservata in Europa la scelta di Roberto Rosetti, designatore della Uefa, di affidare a Artur Soares Dias la gara di andata del Playoff di Europa League tra Torino-Wolverhampton, in programma in Italia giovedì sera.

Marco Alpozzi/ LaPresse

Un arbitro portoghese per una sfida tra una squadra italiana e una inglese, cosa c’è di strano direte voi? Ebbene, apparentemente nulla se non fosse che la formazione guidata da Nuno Espirito Santo (un portoghese) presenta ben sette giocatori lusitani nella rosa della prima squadra, più altri sette tesserati tra dirigenti e staff tecnico. Una vera e propria colonia, allestita niente meno che da Jorge Mendes, il potente procuratore di Cristiano Ronaldo che ha ricevuto mandato dai proprietari cinesi della Fosun di costruire la squadra, fin dal loro arrivo datato 2016. Per questo motivo la scelta del signor Dias ha spinto Marca a definire come ‘inspiegabile’ la designazione di Rosetti, peraltro torinese di nascita. Sul web i tifosi granata non parlano d’altro dalla giornata di ieri, considerando assurda la decisione dell’Uefa di affidarsi ad un arbitro portoghese seppure inserito nella categoria Elite. Giovedì la prova del nove, toccherà a Dias e ai suoi collaboratori rispedire ogni dubbio al mittente.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE: 

>> Per iOS

>> Per Android