Milano, 27 ago. (AdnKronos) – Anche se al momento è in salita, la prospettiva di un Governo M5S-Pd con presidente del Consiglio Giuseppe Conte piace ai mercati.
L’andamento dello spread, che segue l’inizio di una trattativa ufficiale per arrivare alla formazione di un Esecutivo visto con favore anche dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è eloquente: il differenziale, dopo un avvio a 191 punti base – ieri ha chiuso a 201 – è sceso a 188 punti base, con un rendimento del decennale in picchiata all’1,2%, livello minimo che riporta esattamente a tre anni fa, settembre 2016, quando il rendimento del Btp scese anche all’1,15%.
Anche la Borsa di Milano migliora dall’avvio di seduta in modesto rialzo: il Ftse Mib segna +0,7% a 20.816 punti. Saipem è il titolo migliore della seduta per ora (+1,45%); seguono Banco Bpm, Unicredit e Ubi banca, che salgono sulla scia del raffreddamento dello spread.