(AdnKronos) – “Il dato politico e la questione politica aperta resta. Infatti -ha sottolineato Romeo- condividiamo e potremmo anche comprendere le posizioni storiche del Movimento, e dunque le ragioni per cui, a livello identitario, il Movimento voglia rafforzare, voglia mettere la sua bandierina su questo tema perché nasce anche con la contrapposizione a quest’opera. Però -lo dico a tutti i colleghi- se fate parte del governo e il presidente del Consiglio ha dichiarato che l’opera va fatta, dovete essere a favore della Tav. Non ci sono alternative. è una questione di credibilità complessiva di tutto il governo”.
“Su un tema così importante -è inutile che ci nascondiamo- come il Tav, è chiaro che avere due partiti di maggioranza, uno che vota in un modo e l’altro che vota in un altro, indubbiamente pone sul tavolo una questione politica chiara, evidente, che non si può assolutamente negare. è inutile che ci nascondiamo: come sulla linea Tav, è chiaro che avere due partiti di maggioranza, uno che volta in un modo e l’altro che vota in un altro, indubbiamente pone sul tavolo una questione politica chiara ed evidente che non si può assolutamente negare”.
“è inutile che ci nascondiamo, perché chi oggi vota no alla linea Tav si prenderà la responsabilità politica delle scelte che conseguiranno nei prossimi giorni e nei prossimi mesi”.