SummerSlam 2019 – Becky Lynch si conferma campionessa, Seth Rollins si riprende il titolo di Universal Champion

c.melvin/2019

SummerSlam 2019 – Lynch ha la meglio su Natalya, Rollins torna campione:  i risultati di tutti i match della notte

Non c’è estate senza wrestling, non c’è estate senza SummerSlam! L’edizione 2019 del secondo PPV di wrestling più importante dell’anno si svolge in Canada, nazione legata a doppio filo con la disciplina, capace di dare i natali alla prestigiosa stirpe Hart della quale fa parte anche Natalya Neidhart, impegnata sul ring contro Becky Lynch con in palio il titolo di Campionessa Femminile di RAW. Ma non solo: in palio anche le cinture di Campione Universale nel rematch fra Brock Lesnar e Seth Rollins, quella di Campione WWE che Kofi Kingston difenderà dall’assalto di Randy Orton e tanto altro nella notte più calda dell’estate WWE.

Il PPV inizia con il consueto Kickoff che vede ben tre match in grado di scaldare il pubblico della Scotiabank Arena, tana dei Toronto Raptors campioni NBA ma che, per una sera lasciano spazio alle stelle WWE. Nell’incontro d’apertura Drew Gulak ha sconfitto Oney Lorcan difendendo il titolo Cruiserweight. Successivamente Buddy Murphy ha battuto Apollo Crews per squalifica, a causa dell’attacco di Rowan. Da segnalare un breve intermezzo nel quale Edge ha interrotto il concerto di Elias per la gioia del pubblico, mentre Alexa Bliss e Nikki Cross hanno battuto le Iiconics nel rematch per le cinture di Coppia Femminili di RAW, mantenendo i titolo.

Lo show vero e proprio è iniziato con il match fra Becky Lynch e Natalya, valido per il titolo di Campionessa Femminile di RAW. Dopo una sfida appassionante, è stata la Becky a confermarsi campionessa, sottomettendo la padrona di casa, entrata avvolta dalla bandiera canadese, grazie ad una Dis-arm-her.

Il secondo match della serata, quello fra Ziggler e Goldberg, è durato pochissimi secondi. L’Hall of Famer ha umiliato il suo avversario con una Spear e una Jackhammer che non hanno lasciato scampo a Ziggler che, dopo aver perso l’incontro, ha richiamato altre due volte sul ring l’avversario, ricevendo altre due Spear in omaggio.

Veniamo dunque al match tra AJ Styles e Ricochet, incontro che non ha tradito le aspettative del pubblico. Alla Scotiabank Arena di Toronto la sfida per il Titolo di Campione degli Stati Uniti ha regalato spettacolo puro: AJ Styles ha difeso con successo la cintura di Campione USA dagli assalti del former champion, lavorando bene alle gambe del rivale e limitandone le pur sempre spettacolari manovre aree. Nel finale Ricochet ha subito anche l’attacco degli scagnozzi dell’ OC.

Dopo la sfida tra AJ Styles e Ricochet il pubblico è rimasto particolarmente deluso dal quarto incontro della serata, che ha assegnato il Titolo di Campionessa Femminile di SmackDown: Bayley ha avuto la meglio su Ember Moon difendendo la cintura in una sfida dalla quale ci si aspettava di più.

Veniamo adesso all’incontro tra Shane McMahon e Kevin Owens. Il figlio di Vince si riserva di chiamare Elias a bordo ring e il Drifter, con qualsiasi mezzo, ha provato a far incorrere Kevin Owens nell’errore, o in una squalifica. Il canadese però è stato più furbo, riuscendo a mandare al tappeto Shane McMahon. Owens, con questa vittoria, festeggia dunque anche la sua permanenza in WWE vista la stipulazione dell’incontro che prevedeva un suo addio in caso di sconfitta.

E’ nuovamente il turno di due donne: la leggenderia Trish Stratus ha sfidato Charlotte Flair in un incontro che ha infiammato il pubblico della Scotiabank Arena: Trish Stratus ha dimostrato di essere ancora in splendida forma, ma si è dovuta arrendere a Charlotte Flair che si è aggiudicata il match grazie ad una Figure 8 Leg-Lock letale.

WWE Championship in palio in un match molto atteso fra Kofi Kingston e Randy Orton, ma dall’epilogo deludente: l’incontro finisce per squalifica a causa delle provocazioni di ‘The Viper’ alla famiglia di Kofi, presente in prima fila, con il campione che ha reagito in maniera furibonda.

c.melvin/2019

La serata è quasi volta al termine quando sul ring sono saliti Finn Bálor e Bray Wyatt, al suo primo ingresso ufficiale nella versione “The Fiend”. Dopo un lungo stop Wyatt si è preso una preziosissima vittoria, mandando al tappeto Bàlor facilmente e causando anche un suo svenimento.

Infine a chiudere lo spettacolo del SummerSlam 2019 è stata la sfida tra Seth Rollins e Brock Lesnar per il titolo di Universal Champion. Un incontro unico, nonostante la vistosa fasciatura sfoggiata da Rollins, Seth è riuscito a dare filo da torcere al suo avversario, prima con una Frog Splash sul tavolo di commento, seguita poi da uno Stomp che non sono bastati a mettere ko ‘The Beast’. Servono un Superkick ed un altro Stomp a regalare nuovamente il Titolo Universale a ‘The Architecht’ che si prende l’1-2-3 finale davanti al pubblico in visibilio.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35102 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery