Sicilia: Corte dei Conti, ‘troppi dipendenti poco qualificati’

Palermo, 17 ago. (AdnKronos) – La Regione siciliana paga troppi dipendenti poco qualificati e assunti con criteri non meritocratici. L’ennesima denuncia arriva dalla Sezione Autonomie della Corte dei Conti in un corposo capitolo della ‘Relazione 2019’ sulla spesa per il personale degli enti territoriali nel triennio 2015-2017, ora diffuso dal Centro Pio La Torre.
“La Corte dei Conti segnala una riduzione complessiva della spesa netta che tuttavia avviene in misura meno che proporzionale rispetto alla riduzione della consistenza del personale, con un conseguente aumento della spesa media specie nelle posizioni apicali ‘ spiega l’economista Franco Garufi – Alla fine del 2017 gli impiegati erano 14.921, un esercito più numeroso dell’intera area Nord che ne contava 14.418. La denuncia, mai ascoltata: assunzioni clientelari e non di merito. Risultato: uffici pieni e inefficienti”.