Palermo, 5 ago. (AdnKronos) – Rientra l’emergenza all’ospedale Maggiore di Modica (Ragusa) costretto a interrompere l’assistenza h24 del reparto di Chirurgia generale a causa della mancanza di medici. La soluzione, raggiunta d’intesa fra il direttore generale dell’Asp Angelo Aliquò e il direttore sanitario Raffaele Elia, sarebbe quella di far arrivare un medico dall’ospedale di Ragusa e uno da quello di Vittoria in modo da colmare le ‘caselle mancanti’ della turnazione. A darne notizia è il deputato regionale di Forza Italia Orazio Ragusa.
“Grazie al manager Aliquò, al direttore sanitario Elia e alla non usuale disponibilità dei medici in questione – sottolinea – è stato possibile risolvere questa emergenza in men che non si dica. Monitoriamo con grande attenzione tutto quello che riguarda il mondo della sanità locale e, quando possiamo, cerchiamo di intervenire nella maniera più opportuna. L’obiettivo è sempre quello di far sì che i livelli di erogazione dei servizi sanitari possano essere all’altezza della situazione”.
La decisione di sospendere la gestione delle emergenze dalle 20 alle 8 – presa per “tutelare gli utenti” come spiegato in una nota dell’ospedale – è arrivata dopo la tragedia che la settima scorsa ha colpito un medico del reparto, rimasto ucciso in un incidente stradale. Un altro chirurgo era già in malattia e così delle cinque unità in servizio ne rimanevano solo tre, troppo poche per garantire i turni su 24 ore.