Milano, 3 ago. (AdnKronos) – Per il settore italiano delle costruzioni è necessario un intervento di sistema, che coinvolga tutti gli attori, grandi e piccoli, le istituzioni e le banche. E’ necessario quindi che il governo convochi con urgenza un tavolo che faccia uscire il settore dalla sua crisi decennale. E’ quanto chiede Gabriele Buia, presidente dell’Ance, l’associazione nazionale dei costruttori edili, dopo il via libera alla nascita di Progetto Italia, il nuovo polo delle costruzioni promosso da Salini Impregilo con il coinvolgimento di Cdp.