Errori e castronerie, Rizzoli non si nasconde: “il rigore di Mertens? Vi dico cosa non ha funzionato”

Il designatore della Serie A si è soffermato sugli errori che hanno caratterizzato la prima giornata, esprimendo le proprie valutazioni a riguardo

La prima giornata di Serie A andrà in archivio questa sera con il posticipo tra Inter e Lecce, ma già è possibile tracciare un bilancio soprattutto per quanto riguarda gli arbitri.

Jennifer Lorenzini/LaPresse

Errori e castronerie non sono mancati, soprattutto nel match del Franchi tra Fiorentina e Napoli, considerando il rigore concesso a Mertens e trasformato da Insigne. Su quell’episodio e su altri accaduti nel corso del week-end si è soffermato il designatore Rizzoli, intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io lo Sport: “gli errori sono sotto gli occhi di tutti. Dal momento che ci sono, bisogna ammetterli. L’aspettativa alla partenza è quella di fare grandi cose e poi alla prima curva si sbaglia. Cosa non ha funzionato? La collaborazione tra arbitro e VAR. Questo occorre riconoscerlo e non ripeterlo. Massa e Valeri verranno fermati? Io non metterò mai alla gogna nessuno. Come un allenatore ferma i giocatori, però anche noi prenderemo i nostri provvedimenti per mettere i nostri arbitri nelle condizioni migliori per riprendere. Indipendentemente dalle polemiche, noi lavoreremo tanto per migliorare. Se ho parlato con loro? Sicuramente sì. Sono dispiaciuti e arrabbiati con loro stessi. Sono rammaricati. Per quanto un arbitro prepari bene la gara, poi se succede così… valuteremo insieme cosa è accaduto e perché per migliorare“.

Foto Francesca Soli /LaPresse

Sulle nuove regole, Rizzoli ha poi ammesso: “si è cercato di dare oggettività. Serve tempo. La regola che ha impattato di più è quella relativa al fallo di mano, ci vorrà tempo per comprendere tutto al meglio. Il resto, come ha detto anche Giampaolo ieri, fa parte della dinamica del gioco. Bisogna adattarsi. Allungare le scadenze sull’età degli arbitri? Come accade per i giocatori, ci stiamo pensando. Sarebbe giusto far arbitrare i talenti. Prova tv per Mertens dopo il rigore? Lo deve dire il giudice sportivo. Credo sia difficile che chi riguarderà le immagini abbia più competenze di chi c’era al VAR. Se ho scelto gli arbitri di Juventus-Napoli e Lazio-Roma? Assolutamente sì“.