Roma, 10 ago. (AdnKronos) – “Solo oggi, a 73 anni dalla nascita della Repubblica, abbiamo una donna presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. E’ un passo importante perché secondo l’articolo 86 della Costituzione, ha un ruolo di supplenza del Presidente della Repubblica. Mi pare che i tempi siano maturi per il passo successivo, che sfata un tabù, anche se non vedo in giro, al di là del sesso, molti politici di spessore in grado di succedere a Sergio Mattarella”. Lo dice Fernanda Contri, prima donna segretario generale della Presidenza del Consiglio, prima donna giudice costituzionale e vicepresidente della Corte, intervistata da ‘Il Messaggero’.