Ndrangheta: arresto latitante Riitano, preso a Giardini Naxos in vacanza con la famiglia

Palermo, 22 ago. (AdnKronos) – Aveva preso in affitto una casa sul mare in Sicilia, a Giardini Naxos, vicino a Taormina, con un nome falso. Ma non è bastato per impedirgli l’arresto. Francesco Riitano, latitante della Ndrangheta, è stato arrestato dai Carabinieri del RosS – congiuntamente a quelli dei Comandi Provinciali di Catanzaro e Messina. Riitano alias ‘Cicciariello Andreacchio”, 39 anni, è ritenuto “elemento di spicco della temibile Cosca Gallace di Guardavalle”. L’uomo era gravato da un provvedimento di cattura emesso il 2.05.2017 dal Tribunale Ordinario di Milano a firma del Gip per a”vere promosso, organizzato, costituito, finanziato, diretto e partecipato ad associazione con base logistica ad Arluno (MI), appartenente alla cosca ‘ndranghetista dei Gallace finalizzata all’importazione sul territorio nazionale e al traffico di ingenti quantitativi di cocaina approvvigionata dal Sud-America”.
Da tempo il Comando Provinciale di Catanzaro, insieme allo Squadrone Eliportato Cacciatori di Vibo Valentia e agli specialisti del Raggruppamento Operativo Speciale, aveva posto in essere una capillare attività di indagine tra Calabria e Lombardia per la cattura di Riitano, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro. La svolta è arrivata nelle ultime settimane, quando si è avuta conferma della presenza di Riitano in Sicilia.
Le operazioni di esatta localizzazione del latitante si sono protratte per giorni ad opera di un ingente dispositivo di militari e con l’impiego di sofisticate apparecchiature tecnologiche ed hanno, infine, permesso di sorprendere Riitano mentre era a cena in compagnia di famigliari in un appartamento affittato presso una residenza turistica in località Giardini Naxos (Messina.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE


FotoGallery