NBA – La verità di Kobe Bryant: “Shaquille O’Neal con la mia etica del lavoro avrebbe 12 anelli. Fra me e lui nessuna polemica”

LaPresse/Reuters

Kobe Bryant esprime il suo pensiero critico sull’ex compagno Shaquille O’Neal e la sua etica del lavoro: pronta la risposta di Shaq, ma fra i due nessun problema

Nel corso di una convention a Los Angeles, Kobe Bryant ha espresso il suo parere critico sull’ex compagno Shaquille O’Neal. Il ‘Black Mamba’ ha spiegato che, se Shaq avesse avuto la sua stessa ‘etica del lavoro’ ad oggi sarebbe il GOAT e avrebbe vinto “12 fottuti anelli“, sottolineando quanto sia stato dominante tecnicamente e fisicamente nei suoi anni migliori. ‘The Diesel’ ha prontamente risposto: “avresti vinto 12 anelli se avessi passato di più la palla, specialmente nelle Finals con i Pistons. Non costruiscono statue in tuo onore se non lavori duro”. Discussione all’apparenza velenosa, ma che Kobe Bryant ha voluto subito chiarire spiegando che fra i due non esiste alcun problema e i media hanno fortemente ingigantito la vicenda. Scuse accettate da Shaq con tanto di sarcasmo: “è tutto ok bro, quando ho ascoltato l’intervista ho pensato parlassi di Dwight ‘Howard’“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE: 

>> Per iOS

>> Per Android 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17348 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery