AFP/LaPresse

Il pilota della Yamaha non è contento del risultato ottenuto nelle qualifiche in Austria, ma non ha intenzione di tirarsi fuori dalla lotta per il podio

Decima posizione per Valentino Rossi sulla griglia di partenza del Gp d’Austria, un piazzamento non proprio esaltante per il Dottore soprattutto considerando la gara di domani.

AFP/LaPresse

Il pilota della Yamaha teme soprattutto la velocità di Petrucci e Pol Espargaro, che partiranno vicino a lui in griglia: “secondo me partire così indietro ha solo svantaggi. Uno degli svantaggi è scattare vicino a Petrucci ed Espargaro, perché loro partono forte, vanno forte in rettilineo e si fa fatica a superarli. Dobbiamo partire bene e non farsi superare da Petrux e Pol. Noi siamo più lenti in rettilineo e abbiamo bisogno di fare le nostre linee per essere più efficaci. A livello di passo, dal quarto al dodicesimo siamo tutti lì, perché anche Petrucci ha un buon passo. Siamo tutti vicini e dovremo vedere. Poi bisogna vedere come cambia la pista, perché se piove stanotte le cose potrebbero essere differenti domani. Nel T4 andiamo forte perché sono curve a medio raggio che si fanno di percorrenza. Freni, la butti dentro e quello è un punto a nostro favore. Mi piace molto quel settore e credo che dipenda molto anche dal pilota“.

AFP/LaPresse

Sulla scelta delle gomme, il Dottore ha rivelato: “a oggi la scelta gomme per domani sarà facile. Non ci saranno grandi differenze secondo me, almeno al momento. Per me sarà fondamentale attaccarmi a quelli buoni domani, sin dalle prime curve. A parte Marquez e Dovizioso, che sembrano avere il passo migliore, da Vinales in poi siamo tutti molto vicini. Sarà importante la prima fase di gara, fondamentali le prime 3 o 4 curve”. Tornando sulla qualifica di oggi, Valentino Rossi ha rivelato ai microfoni di Sky Sport MotoGp gli errori commessi: “peccato, avevo il giro giusto ma alla curva 3 ho fatto un errore, sono arrivato largo, ho perso due decimi. Da lì è stata dura, dal quarto-quinto posto siamo tutti attaccati. Ma il mio passo in realtà non è male. E’ stata dura nella FP4 perché abbiamo usato gomme con più di 15 giri, è normale avere rallentato un po’. Vediamo domani, speriamo di fare una bella partenza e vediamo le condizioni. Sembra che farà più fresco, vediamo se riusciamo a stare con quelli davanti”.