Lapresse

Morbidelli punta il dito contro Zarco dopo la caduta al primo giro del Gp della Repubblica Ceca

Gara amara oggi a Brno per Franco Morbidelli: il pilota italiano del Team Petronas non è riuscito a completare il primo giro in Repubblica Ceca, perchè finito fuori pista in una caduta dove è rimasto coinvolto anche Joan Mir. Al termine della gara Morbidelli ha spigato la dinamica dell’incidente puntando il dito contro Joan Zarco:è stato un peccato, sembrava che avrei fatto una buona gara, le sensazioni erano molto buone. Purtroppo, dopo una partenza orribile forse Zarco è stato un po ‘frustrato e ha deciso di fare una mossa non molto elegante su di me. Sappiamo tutti che né l’eleganza né il fair play sono i punti di forza di Johann“, ha spiegato l’italo-brasiliano.

AFP/LaPresse

Quando un pilota entra e un altro passa fuori, quando l’esterno, che ero io, arriva di fronte, dobbiamo lasciare spazio, ma ha cercato di farmi un angolo. Apparentemente Johann ha sentito il bisogno di avere un po’ più di spazio, o semplicemente ha deciso di colpirmi, non lo so. Questo mi ha fatto finire per terra, ha rovinato la mia gara e quella di Joan Mir. Capisco chiaramente la sua frustrazione, perché ha avuto un’uscita orribile. Ha iniziato terzo e in quel momento era già 11° o 12°. Ha perso molte posizioni e questo gli ha fatto eseguire una manovra dettata dalla frustrazione, suppongo. Ed è stato il mio turno di essere lì, per sfortuna. Come dicevo, sappiamo tutti che Johann non è il pilota più pulito o più elegante, ma non voglio lamentarmi troppo. Sono gare“, ha concluso.