Costanza Benvenuti - LaPresse

Lin Jarvis torna a commentare le dichiarazioni che tanto avevano fatto scalpore in merito al ritiro di Valentino Rossi e al futuro Yamaha: il direttore del team asiatico corregge il tiro e spiega la sua verità

Nei giorni scorsi Lin Jarvis aveva rilasciato un’intervista nella quale parlava del futuro della Yamaha. Fra le varie risposto, alcune frasi su Valentino Rossi hanno fatto storcere il naso ai fan. Il direttore della Yamaha sembrava aver dato il benservito al ‘Dottore’, ormai troppo vecchio per far parte del futuro della scuderia asiatica. Parole che vanno ad intrecciarsi con i rumor sul possibile ritiro, accostati a Valentino da diverso tempo, specie quando le gare non vanno come dovrebbero.

Intervistato ai microfoni di Sky Sport, Lin Jarvis ha fatto chiarezza sulle sue precedenti dichiarazioni: “è un po’ ridicolo quanto scritto dopo la mia intervista su Valentino Rossi. Se viene letta tutta l’intervista, vanno lette bene non solo le risposte, ma anche le domande. È facile estrapolare parole che ho detto e crearne uno scandalo. Io non ho detto niente di strano. Quando mi è stato chiesto del futuro, anche il presidente nel futuro afferma che solo la Yamaha andrà avanti. Io non ho mai detto che Valentino andrà in pensione, o ho mai parlato di licenziare Valentino o che lui smette questa stagione e non guida l’anno prossimo. Queste sono cose che sono state create dai giornalisti che hanno preso diverse risposte e creato…“.